Corso di Alta Formazione 
IL DECLINO COGNITIVO E LE DEMENZE:
DALL’INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO ALLA TERAPIA CON NUTRACEUTICI

8 ore suddivise in 2 moduli da 4 ore ciascuno per 1 settimana

Inizio: 26 febbraio 2022 - modalità FAD

A compimento del percorso formativo è rilasciato l’attestato universitario congiunto dall’Università Europea di Roma e da Hermes University.

foto

Giovanni Capobianco

L’invecchiamento cerebrale rappresenta un evento naturale legato all’aumento della vita media delle persone del mondo occidentale. Nella maggior parte dei casi si assiste a modifiche funzionali che non compromettono le normali attività della vita quotidiana e non determinano impatto sulle capacità di svolgere attività semplici o complesse nell’ambito di quelle svolte in terza o quarta età.
Nel 6% circa degli ultra-sessantacinquenni, l’invecchiamento cerebrale si configura come patologico, con spettri clinici che vanno dal declino cognitivo lieve, a forme conclamate di demenza.

L’origine degenerativa è alla base della maggior parte delle forme cliniche che vengono inquadrate nella definizione di malattia di Alzheimer.
Un’altra significativa origine del declino cognitivo patologico è rappresentata dalla patogenesi vascolare dei quadri clinici.
Le strategie per affrontare l’invecchiamento cerebrale patologico sono multi-disciplinari e necessitano di un inquadramento clinico preciso, di una definizione di livello adeguato e di interventi farmacologici e non farmacologici appropriati.
Quando possibile è necessario garantire anche ai pazienti anziani le terapie specifiche con farmaci registrati in EBM, che hanno mostrato, in studi controllati, un’efficacia (in una percentuale purtroppo non elevata di casi), di contenere per un certo periodo il declino cognitivo.

La presenza di comorbidità, o di controindicazioni all’uso di farmaci specifici, impone la scelta di non lasciare i pazienti anziani senza una terapia farmacologica che si basi anche su una “evidence based practice“.
I nutraceutici, se utilizzati con atteggiamento consapevole, scientifico, professionale, scegliendo il prodotto sulla base delle caratteristiche biochimiche e con atteggiamento rigoroso, al pari di quello utilizzato nell’impiego dei farmaci, possono rappresentare una valida alternativa nei soggetti anziani che presentano declino cognitivo lieve-moderato , che non possono assumere farmaci specifici.

Il percorso formativo si pone, pertanto, l’obiettivo di fornire gli elementi per una diagnosi precoce del declino cognitivo nello studio del medico di medicina generale, che, assieme alle possibili soluzioni terapeutiche, in una condizione di totale sicurezza, i nutraceutici possono offrire.

Quota di partecipazione
€ 250,00 + IVA

L’attività didattica è svolta nella fascia oraria 09,00 - 13,00 in relazione al calendario di seguito indicato:

Data Orario Contenuto
sabato 26 febbraio 2022 09,00 - 13,00 Modulo 1
domenica 27 febbraio 2022 09,00 - 13,00 Modulo 2
  • Prof. Giovanni Capobianco, Direttore UOC Geriatria "transmurale" Ospedale-Territorio ASL Roma 2;
  • Dott.ssa Francesca Bigozzi, Neuropsicologa collaboratrice UOC Geriatria ASL Roma 2;
  • Dott. Raffaele Bove, Neurologo del comportamento UOC Neurologia ASL Roma 2;
  • Dott.ssa Teresa Catarci, Neurologa SUMAI ASL Roma 2;
  • Dott.ssa Maria Basile, Responsabile PO Servizi Sociali Tecnici Municipio XII Roma Capitale.

Il percorso formativo è rivolto ai giovani medici specializzandi/specializzati in medicina generale, neurologia e geriatria.

Modulo 1

  • Inquadramento clinico dell’invecchiamento cerebrale patologico;
  • Diagnostica neuropsicologica di base e avanzata;
  • I disturbi comportamentali: inquadramento e terapia;
  • I nutraceutici come scelta terapeutica consapevole.

Modulo 2

  • Focus sulle differenze tra i prodotti nutraceutici in commercio;
  • Le problematiche sociali della persona affetta da demenza e della famiglia che la accoglie;
  • Presentazione ed esercitazione su casi clinici con lavoro di gruppo dei partecipanti.

Slides e materiali multimediali, se prodotti dai docenti, saranno resi disponibili ai corsisti alla fine di ogni modulo.

Le iscrizioni sono aperte fino al 24 febbraio 2022

Numero partecipanti: minimo 20 – massimo 24.
Il percorso formativo sarà attivato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti fissato in 20 iscritti. Nel caso di mancata attivazione i versamenti effettuati saranno rimborsati.

Richiedi informazioni

Please enter your name.
Please enter a valid phone number.
Please enter a message.