Dipartimento di Cucina e Nutrizione

La progettualità del Dipartimento Cucina e Nutrizione è generata dallo scadimento del perimetro scientifico relativo all’attività di nutrizione dell’essere umano, dovuto alla esclusiva ricerca di spazi mediatici in cui cimentarsi con un’inventiva culinaria di sola espressione “belle-vue”. La ricerca deve invece svilupparsi sempre più verso la comprensione di ciò che il pasto rappresenta per l’essere umano sia come beneficio che come fonte di possibili mali, dato che noi sostanzialmente siamo ciò che mangiamo.

La configurazione disciplinare di questo Dipartimento riguarda:

  • Derrate alimentari nelle loro peculiarità nutrizionali ed organolettiche
  • Geo-localizzazione delle tradizioni culinarie e dei cibi
  • Preparazione dei cibi e presentazione
  • Nutrizione e tossicologia da integrazione di cibi
  • Nutrizione clinica
  • Patologie derivanti dall’uso del cibo
  • Ideologie legate al consumo di cibi; vegetariani, vegani, carnivori, onnivori
  • Funzionalità nutrizionale derivante da tipo di cottura.